Dona a Cassiopea

AIUTACI A CRESCERE

 

VENT'ANNI DI STORIA
Cassiopea si dedica ad attività di formazione e divulgazione della cultura e della pratica di palcoscenico dal 1997, senza aver mai ricevuto fondi pubblici.
E' sopravvissuta a cento tempeste, grazie alla fiducia degli insegnanti e all'amore di centinaia di allievi. 

VEDERE LUNGO, ANDARE LONTANO
Sostenere Cassiopea vuol dire condividere il principio che la scuola, in qualità di educatore, abbia soprattutto il compito di dare il buon esempio nel tenere saldi i principi di legalità, trasparenza, meritocrazia, pari opportunità, inclusione, rispetto e ascolto delle giovani generazioni.
Processo virtuoso con ricadute essenziali sul patrimonio umano, sostenere i giovani meritevoli nello studio e nella professionalizzazione è sempre un vantaggio collettivo, un impegno civile, un atto lungimirante e poetico.

UN’OPPORTUNITA’ PER IL TALENTO
Sostenere agli studi un giovane talento artistico, guidarlo e sostenerlo durante un serio processo di crescita culturale, umana e tecnica: una chiave di lettura semplice ed essenziale, che investe sul futuro puntando sulla qualità del processo formativo dei prossimi protagonisti della scena italiana, consentendo l’attuazione di una serie di misure di sostegno, tra cui l’erogazione di borse di studio a favore degli studenti più disagiati.

Questo è il nostro IBAN:

Associazione Culturale Cassiopea
Banca Prossima
IT22P0335901600100000144216
Causale: Erogazione Liberale

A ciascuna donazione corrisponderà una ricevuta* da presentare nella dichiarazione dei redditi.

GRAZIE
Tenerezza Fattore
Presidente dell'Ass. Cult. Cassiopea

* L’erogazione, come introdotto dall’art. 13 D. Lgs. 460/97:

  • – è detraibile dall’imposta sulle persone fisiche (IRPEF) per un importo pari al 19% dell’erogazione da calcolarsi su un massimo di € 2.065,83 (art. 15, comma 1, lettera i-bis) del D.P.R. 917/1986);
  • – è deducibile dal reddito di impresa per un importo non superiore a € 2.065,83 o al 2% del reddito di impresa dichiarato (art. 100, comma 2, lettere a) e h) del D.P.R. 917/1986).

In alternativa, sia per le persone fisiche che per le imprese:

  • – è deducibile dal reddito complessivo nel limite del 10% del reddito complessivamente dichiarato e comunque nella misura massima di € 70.000,00 annui.