TRIMESTRE PROPEDEUTICO

A CHI E' RIVOLTO

La frequenza è libera, per principianti assoluti, dai 17 anni in su.

 
BAMBINI SI DIVENTA

Cogliere profondamente il senso del gioco che sottende all'attività teatrale è il grande segreto della recitazione. Un concetto apparentemente semplice che però, a volte, per noi adulti, può rivelarsi un'impresa ardua.

Stressati, responsabilizzati, posti in continua pressione per il raggiungimento dei nostri obiettivi, può capitare di dimenticare o addirittura eliminare le attività giocose e gioiose che tanto ci appassionavano da piccoli quando, attraverso quelle stesse attività, imparavamo il mondo.

Immedesimazione, giochi di ruolo, scene e storie fantastiche o realistiche vengono abitati con grande naturalezza da tutti i bambini: linee psicologiche accurate, caratteri, voci e persino le posture dei personaggi, vengono snocciolati uno dopo l'altro e qualche volta mescolando più ruoli contemporaneamente.

Ritrovare lo stato infantile, per approcciarsi nuovamente a quelle straordinarie capacità di vedere il mondo e di giocarlo, questa volta con la consapevolezza dell'adulto, è la grande sfida di chi inizia un laboratorio teatrale.

Il laboratorio

Un laboratorio teatrale è prima di tutto un luogo di libertà, dove i partecipanti, attraverso i giusti insegnamenti, siano spronati a conquistare uno spazio di espressione creativa, personale e sincera.

Il percorso offerto parte dalle caratteristiche dei partecipanti stessi, prende spunto e si impreziosisce proprio delle necessità e dai desideri del gruppo, per poi avviarsi alla meta finale che porterà ad affrontare dei compiti scenici in pubblico, con naturalezza e credibilità. Il lavoro si pone quindi l'obiettivo di studiare l'arte della recitazione teatrale, esplorare il proprio potenziale, divertirsi e costruire un progetto di crescita evolutiva in compagnia dell'insegnante e del gruppo.

Un lavoro di squadra

Il gruppo e la sua eterogeneità costituiscono la ricchezza maggiore di un laboratorio teatrale. I partecipanti dovranno imparare a vedere l'altro come uno specchio di sé, attraverso cui entrare in contatto con la propria forza e la propria debolezza, con i propri limiti così come con i punti di forza.

I feedback, gli esercizi in coppia e quelli corali, mireranno a creare un ambiente rilassato, privo di giudizio, in cui sviluppare la fiducia reciproca. Si potenzieranno quindi l'affidabilità e l'ascolto, conducendo i partecipanti a sentirsi come in una vera e propria squadra, legata indissolubilmente allo stesso destino, al di là dei picchi delle singole capacità.

Il respiro e l'appoggio dei piedi

Due condizioni fondamentali non solo per essere organici sulla scena, ma proprio per migliorare la qualità della vita stessa, sono una corretta respirazione e un contatto rilassato con il pavimento. Da questi due elementi dipendono la vocalità, la spontaneità e l'efficacia della trasformazione scenica, nonché la concentrazione, la memoria, la prontezza e persino la fantasia.

 

MATERIALE NECESSARIO AI PARTECIPANTI

Si consiglia un abbigliamento comodo, che non crei impedimenti respiratori o motori, e calze antiscivolo o simili, poiché il lavoro non prevede l'uso di scarpe in sala.

 
ATTESTATO

Al termine del percorso sarà rilasciato (su richiesta) l'Attestato di Frequenza (certificazione per i crediti formativi scolastici)

 
DOCENTE

Leonardo Bianchi

STRUTTURA DEL CORSO

Lezioni di 2 ore a settimana per un totale di 24 ore di propedeutica teatrale

 
FREQUENZA

Il mercoledì dalle 20.00 alle 22.00
Dal 13 marzo al 29 maggio 2019

Per le festività la Scuola fa riferimento al CALENDARIO SCOLASTICO REGIONALE 2018-2019

 
COSTI

Tariffa promozionale in soluzione unica € 150 +
€ 40 di Quota associativa Annuale

 
CONTATTACI !
 

Scopri gli altri Laboratori